Z80: CPU CISC a 8 bit per la realizzazione dei dei personal computer Sinclair. Ecco una versione freeware del simulatore (+ manuale), eseguibile sul sistema operativo MS-DOS, proposta da Fulvio Ricciardi (per una completa documentazione si veda l'homepage dell'autore: http://digilander.iol.it/fricciardi/.

Download (75KB) Simulatore Z80
Download (71KB) Manuale Sim.Z80
Download (5KB) Esempi

Riportiamo un frammento del suddetto manuale:

Si compone di vari moduli, tra cui:

  • l'editor, che permette la stesura del programma in linguaggio assembler;
  • l'esecutore, che simula lo Z80, permettendo cosi' l'esecuzione del programma scritto;
  • il debugger, che consente una rapida ricerca e correzione degli eventuali errori;
  • l'assemblatore (vedi sopra assembly language), che permette, una volta scritto e testato il programma, di generare il relativo codice macchina direttamente eseguibile dallo Z80.
    Z-buffer: buffer presente nella memoria delle schede video contenente i valori sull'asse Z della profondita' di ciascun pixel rispetto alle coordinate X e Y. I valori dei pixel sull'asse Z sono utili per sapere quali parti degli oggetti presenti in una scena 3D siano da visualizzare e quali no. La scelta di visualizzare un pixel rispetto ad un'altro si effettua confrontando le coordinate Z dei pixel aventi stesse coordinate x e y. Il pixel piu' vicino al punto di vista del "player", cioe quello il cui valore Z e' piu piccolo rispetto ai valori Z degli altri pixel, viene rappresentato su video mentre i pixel (nascosti) vengono memorizzato nel Z-buffer. Att. AGP, frame buffer.
    Zip: Algoritmo di compressione file nato per Dos e successivamente utilizzato anche nei Macintosh.
    Ecco il contributo di Angelo Cresta:
    Se si intende lo zip della pkware, le specifiche non sono pubbliche, e' pubblica solo la parte che riguarda la decompressione. Pero' sono pubbliche le specifiche degli algoritmi usati da Gzip e Zlib, che sono quasi del tutto identici a quelli dello zip originale. Le specifiche sono negli RFC 1950, 1951, 1952. Se invece vuoi informazioni sull' algoritmo su cui si basa lo zip, l' LZ77 e variazioni seguenti, dovresti trovarlo spiegato ovunque (uno a caso che mi ha dato il metacrawler: http://www.eee.bham.ac.uk/WoolleySI/All7/ziv_1.htm anche sul libro su cui io ho fatto "Algoritmi e Strutture Dati" mi pareva ci fosse e penso ci sia in ogni libro che tratta di algoritmi.
    Per ZIP si intende anche il dispositivo di immagazzinamento dati (magnetico) prodotto da Iomega.
    Zuse Konrad: Docente all'Istituto di Matematica nell'Universita' di Saarbrucken (Germania), realizza in casa la prima macchina elettromeccanica per l'elaborazione dei dati controllata da un programma, la Z1. Nel 1936 adottera' la numerazione binaria (bit) e la programmazione su nastro perforato. Nel 1941 realizza la Z3, calcolatore digitale a rele' distrutto durante i bombardamenti su Berlino nella Seconda Guerra Mondiale.



    Y TASTIERA
    Il motore di ricerca del Dizionario Informaticov1.03

    Solo connessi ad Internet potete utilizzare DizSearch

    Termini mancanti/suggerimenti ?

    © Copyright 1997-2001 by Francesco Longo, flongo@dsi.unive.it

    Homepage Dizionario Informatico